CHI SIAMO

CHI SIAMO

DA 35 ANNI L'AVANGUARDIA DELLE AUTOMAZIONI PER CANCELLI

Sempre anticipando i tempi, Lorenzo Cavalieri Ducati, sin  dal 1978, ha aggiornato e innovato lo stato dell'arte nell'automazione dei cancelli. 

DUCATI progetta, produce e distribuisce sistemi di automazione per cancelli che abbinano  design, essenzialità  meccanica e innovazione tecnica  per offrire prodotti che garantiscono facilità d'uso, durata e massima sicurezza.

Pioniere nel produrre sin dal  dal 1986 esclusivamente motori in  corrente continua, già dai primi anni novanta, lo sviluppo si è indirizzato alla riduzione dei consumi elettrici per garantire efficienza, durabilità e  risparmio,  anche con alimentazione da energia rinnovabile con le prime automazioni alimentate da pannelli solari. 

DUCATI è sempre stata orgogliosa di progettare, produrre e distribuire i propri prodotti in tutto il mondo. Oggi, oltre 1.5 milioni di utomazioni Ducati sono installae nei 5 continenti.

 

 

 

 

LE NOSTRE ORIGINI 

La   famosa azienda oggi conosciuta in tutto il mondo per i successi motociclistici,  DUCATI MOTOR  nasce da una costola dell'ancor più grande azienda storica, fondata nel 1926 a Bologna dalla famiglia Cavalieri Ducati con il nome di Società Scientifica Radio Brevetti Ducati: SSR. Co fondatori i tre fratelli Adriano, Bruno e Marcello Cavalieri Ducati

Grazie alle competenze e ai brevetti sviluppati dal co-fondatore scienziato radiofonico Adriano Cavalieri Ducati, l'azienda è stata originariamente specializzata nella ricerca e nella produzione di tecnologie per le comunicazioni radio.
 
Il giovanissimo scienziato, stabilì  la prima connessione radio ad onde corte  Italia-Stati Uniti e la prima connessione simultanea tra i cinque continenti. Adriano, Bruno e Marcello Cavalieri Ducati ha iniziato la loro attività con la produzione di un condensatore chiamato "Manens", nella cantina della residenza familiare "Villa Lydia" situata a Via Guidotti a Bologna, 

L'azienda ha cominciato a svilupparsi e poi espandersi in vari settori industriali.

Nel 1935 la fabbrica si trasferì in un nuovo stabilimento costruito a Borgo Panigale, nelle vicinanze di Bologna, dove ancora oggi si trova oggi Ducati Motor Holding SpA e Ducati Energia Spa.

Oltre 10.000 erano le persone che parteciparono al tempo alla sviluppo del sogno DUCATI.
La produzione è stata ampliata con la creazione della prima apparecchiatura radio, delle antenne radio, dei primi sistemi di comunicazione intercomunicanti (chiamati "Dufono"), dei proiettori film, delle macchine di calcolo (Duconta) e rasoi (Raselet).

Alla fabbrica di Borgo Panigale, alla fine degli anni trenta, sono stati aggiunti altri due stabilimenti situati nella periferia di Bologna, a Bazzano e Crespellano. Oltre 20 sedi furono aperte in tutto il mondo, tra cui si ricordano le prestigiose sedi di Parigi, Berlino, e Milano.

Nel 1939 è stata creata la sezione ottica con l'importante collaborazione dell'Istituto di ottica a Firenze. 
Durante la Seconda Guerra Mondiale, L'azienda fu costretta, come molte altre aziende italiane, a convertire la sofisticata produzione dall'uso civile ad uso militare. Dopo l'armistizio l'8 settembre 1943, la fabbrica, occupata da truppe tedesche; fu poi bombardata e distrutta il 12 ottobre 1944.
I fondatori intrapresero negli anni immedaiatamente successivi la ricostruzione integrale degli stabilimenti a proprie spese.
Dopo la guerra, è venuta la necessità di svilupparsi in nuovi settori.

La sezione ottica del 1946 realizzò una serie di microcamere con ottiche  di pregevoli caratteristiche ma a causa della mancanza di ricettività del mercato italiano del dopoguerra, la produzione cessò.

1946 è nato un reparto motociclistico, come ramo della società, per produrre il "cucciolo", un motore a cilindro da 48 cc con cambio a due velocità da applicare come unità di alimentazione ausiliaria a una normale bicicletta.
Nel 1950 la proprietà passò nelle aziende statali. Adriano emigrò negli Stati Uniti  quale ricercatore  fisico per la  Plasmadyne, importante azienda americana,   contributi allo sviluppo dei motori al plasma per la NASA, mentre il suo fratello Marcello continuò questa attività nella produzione di motori DC.

 

Nel 1954 l'azienda fù divisa in Ducati Motors e Ducati Energia. 

 

Oggi la Ducati Motor è conosciuta in tutto il mondo per le sue moto ad alte prestazioni. 

 

 

Oggi la Ducati Motor Holding Spa è di proprietà del produttore automobilistico tedesco AUDI.

Lorenzo Cavalieri Ducati, figlio di Marcello, da 40 anni persegue gli ideali di lavoro, tenacia, innovazione, onestà e impegno costanti trasmessi dalla famiglia applicandoli ogni giorno alla propria vita e al proprio lavoro.
L'Avventura continua...